Avvocati esperti appropriazione indebita

avvocato penalista reati penali

Avvocati esperti appropriazione indebita Lucca Acerra San Severo Potenza Bolzano Massa Tivoli Lamezia Terme Casoria Bergamo Arezzo Bitonto Como Busto Arsizio Battipaglia Sesto San Giovanni Salerno Bisceglie Castellammare di Stabia

-Avvocato per reato abuso edilizio reato telematico reati tributari Novara Aversa Brindisi reati falsa fatturazione reati violenti reati di stupro di gruppo reato a forma libera reati culturalmente orientati Anzio reati di plagio avvocato reati di evento Portici La Spezia avvocato diritto penale reato querela di parte reati elettorali Cuneo Cesena reati a querela di parte Reggio di Calabria Bolzano reati vandalismo reati di estorsione Bergamo avvocato penalista reato continuato reati firma falsa avvocato reato militare reati elusione fiscale reati

Purtroppo, l’appropriazione indebita viene confusa con altri reati, ma è importante capire che l’appropriazione indebita è un reato specifico che comporta la scelta, da parte di un individuo, di affidare i suoi beni ad un altro, per cui vi è una decisione condivisa basata sulla fiducia e non un rubare qualcosa, anche se chi doveva custodire i beni decide di tenerli per sé. È da questo comportamento illegale che scatta il reato di appropriazione indebita.

L’appropriazione indebita può comportare l’appropriarsi di denaro o altri beni, informazioni, fondi pubblici, ecc. Poiché c’è tanta varietà, è importante rivolgersi all’avvocato penalista per essere sicuri di seguire la strada giusta nella difesa, facendosi rappresentare da chi si intende di reati del genere, in tutti i loro aspetti.

avvocato penalista Caserta

-Quando si può parlare di appropriazione indebita?

Per parlare del reato di appropriazione indebita è necessario che un individuo consegni del denaro o altri beni ad un altro individuo, sulla base di un rapporto di fiducia fra loro, affinchè li custodisca e li tenga con sé fino al momento in cui dovrà riconsegnarli al legittimo proprietario. Se, inizialmente, l’accordo avviene in maniera consensuale, in seguito, la persona che custodisce i beni decide di non restituirli più e di tenerli per sé, traendone profitto personale, il tutto in modo illegale e senza il consenso del proprietario. Questo comportamento non solo rompe il rapporto di fiducia, ma provoca un danno al proprietario dei beni, che si aspettava di vederseli restituire, come era stato concordato sin dall’inizio.

Avvocato penalista per predatori Corigliano-Rossano reato evasione fiscale traffico droga reati razzismo 2017 reati alimentari reato evasione Molfetta spaccio droga avvocato penalista avvocati reati pubblica amministrazione reato non colposo reati violazione obblighi reati razziali reati vaghi avvocato diritto penale reati querela di falso reati militari procedibilità reati di concussione Velletri Rimini reati violazione privacy Padova estradizione Trani Ragusa reati omissione di soccorso reato abituale Modica Marano di Napoli reati militari Portici reati nella pubblica amministrazione Fano reato lesioni avvocati penalisti reato di concussione

Uno dei problemi nell’analisi del crimine di appropriazione indebita è determinare quale sia il diritto legale da proteggere. L’appropriazione indebita è intesa sempre come un crimine contro la proprietà, non come perdita del diritto reale, ma come la privazione di tutti i poteri inerenti al possesso e non un’offesa al patrimonio in cui vi è spazio per usi illeciti con pregiudizio non patrimoniale. Da quanto detto, quindi, emerge come il diritto legale che deve essere protetto nel tipo di appropriazione indebita è sempre e comunque la proprietà.

avvocato penalista Cremona

-Come si può dimostrare un caso di appropriazione indebita?

Per poter dimostrare che si tratta di un caso di appropriazione indebita è necessario che sussistano alcuni requisiti. In particolare, quattro sono i punti che vanno dimostrati per presentare un caso di appropriazione indebita.

Per quanto riguarda il primo punto, esso si riferisce al rapporto di fiducia esistente tra la parte accusata e la parte lesa, rapporto che ha permesso al proprietario di affidare i suoi beni all’imputato, proprio sulla base di questa sua posizione di fiducia, agendo nell’interesse della custodia dei suoi beni.

Il secondo punto deve basarsi sul fatto che l’imputato ha potuto ricevere quei beni solo sulla base di quella relazione di fiducia esistente tra lui e il proprietario dei beni.

avvocato penalista reati ministeriali

-Avvocato reato falsa fatturazione Forlì Pescara Bari reati amministrativi Torre del Greco reati matrimoni falsi reato non far vedere i figli Torino Cava dei Tirreni reati economici Carpi studio legale reati lesioni stradali reati unitario reati militari reato getto di cose pericolose Cerignola reati ambientali reato clandestinità reati bullismo Brindisi Scafati Verona Pavia Sanremo Benevento reati penali online Fano Pescara Trieste Civitavecchia Verona Acerra Novara Imola avvocato diritto penale reati di abbassare km auto reati via internet

Il terzo punto, invece, indica il fatto che l’imputato ha tenuto per sè, illegalmente, i beni affidatigli dal legittimo proprietario.

Il quarto punto, infine, riguarda il fatto che l’imputato ha commesso il reato di appropriazione indebita di quei beni in modo intenzionale.

Quanto detto fa capire come non tutto possa essere classificato come appropriazione indebita, ma come sia necessario che vi siano alcune caratteristiche che ne determinino l’esistenza.

avvocato penalista reati xenofobia

-Appropriazione indebita e appropriazione indebita di informazioni.

L’appropriazione indebita è un crimine che autorità e funzionari possono commettere nell’esercizio delle loro funzioni, in quanto nella loro qualità di depositari di risorse pubbliche, trasferiscono fondi per scopi privati.

È possibile fare una distinzione nell’ambito della stessa appropriazione indebita, ma in entrambi ci deve essere un comportamento malevolo. Infatti, la distinzione può essere fatta tra il caso in cui il funzionario o l’autorità incaricata della gestione delle risorse pubbliche li applica nel suo interesse personale e li integra nei suoi beni o il caso in cui il funzionario non approva le risorse che gestisce, ma le dirotta per uno scopo diverso da quello per il quale dovrebbero essere utilizzate.

Gli individui possono incorrere in un reato di appropriazione indebita in alcune circostanze, ossia quando sono responsabili di fondi o beni della Pubblica Amministrazione; quando sono legalmente designati come depositari di fondi pubblici; quando sono amministratori o depositari di denaro sequestrato o depositato dalla pubblica autorità, anche se appartengono a privati.

Tra i diversi tipi di appropriazione indebita vi è quella delle informazioni, che è molto affrontata dalle aziende, considerando il fatto che, nel mondo di oggi, l’informazione è un bene molto prezioso per un’azienda. Nell’appropriazione indebita di informazioni, però, non viene preso alcun oggetto fisico, in quanto il ladro usa intenzionalmente e illegalmente la proprietà intellettuale o le informazioni di un altro per il proprio guadagno. 

L’appropriazione indebita è più comune che mai con l’emergere di Internet, in quanto i programmatori possono rubare codici; i venditori o gli ex dipendenti possono seguire gli elenchi dei clienti, e persino i partner commerciali possono rubare proprietà intellettuale o dati finanziari per il loro uso personale.